Foto Giulio Rugge

LECCE – Il tradizionale rustico salentino è stato prodotto con un impasto alla moringa, la pianta equatoriale che ha un mix di vitamine (soprattutto vitamina A, vitamina C, vitamina D, E , K e gruppo B), sali minerali ( potassio, calcio, ferro e magnesio), che aiuta il buon funzionamento di cuore, cervello e sistema nervoso.

È stato presentato questa mattina presso la pizzeria ” I Paladini” di piazzale Sondrio il nuovo rustico alla moringa di Tonio Trinchera, titolare della pizzeria “Lo Sfizio” di Leverano. È stato proprio lui l’autore di questa rivisitazione in collaborazione con il laboratorio di surgelati Erigel di Veglie e Il gruppo M.P.G.S di Confcommercio Lecce.

La polvere di questa preziosissima pianta che serve a creare la farina viene presa da “Moringa Salento” l’impresa messa su da un gruppo di esperti salentini che hanno avviato una piantagione di  Moringa. Un lavoro che ha alle spalle un meticoloso studio del terreno e del clima salentino, della pianta della Moringa e delle sue modalità di lavorazione, fattore quest’ultimo indispensabile per ottenere un prodotto di altissima qualità esente da contaminazioni fungine, batteriche e con valori di metalli pesanti sotto il limite di rintracciabilità. Fanno parte di Impresa Moringa Salento: Saverio Antonio Erriquez, Claudio Avella , Salvatore Erriquez,Luciano  Ratta, Francesca Avella e la biologa Veronica Francesca Carlucci.

L’equipe di esperti salentini, dopo lo studio dei testi scientifici ha tentato di riprodurre le prime pianticelle nelle serre, create ad hoc, tra Leverano e Copertino.
Ha analizzato la prima polvere ottenuta dalle piante ottenendo risultati in termini di qualità, sorprendenti e, quindi poi ha confezionato le prime capsule testando in prima persona, i benefici che può dare la Moringa.

“Ci sono grandi progetti in arrivo- dichiara Tonio Trinchera- dopo il lancio del rustico alla moringa, sto lavorando per ottenere una farina per pizza alternativa e poi probabilmente ulteriori collaborazioni.”