HomeArchivio NotiziePd, M5S e civiche stringono il patto per sostenere Amante: “No al...

Pd, M5S e civiche stringono il patto per sostenere Amante: “No al partito orizzontale di Vergine”

GALATINA – Partito Democratico, MoVimento 5 Stelle e Federazione liste civiche della coalizione progressista hanno deciso di non stare a guardare: vogliono essere protagonisti anche nel ballottaggio e hanno deciso di schierarsi con Marcello Amante, anche se gli apparentamenti ufficiali non si possono più fare. Minerva, Delli Noci, Loredana Capone, Leonardo Donno, insieme ai referenti territoriali hanno costruito un’alleanza per sostenere il sindaco uscente al ballottaggio. In un comunicato spiegano le loro ragioni:
“La nostra coalizione è nata dall’esigenza politica di segnare la differenza con tutte le altre opzioni in campo.
Sentivamo la necessità di proporre alla città un progetto politico che mettesse insieme competenze, stabilità ed Istituzioni, attraverso l’apporto di partiti e liste civiche orientate e costruite esclusivamente per il bene comune.
Oggi siamo di fronte ad un bivio per la città, nella consapevolezza che abbiamo combattuto sul campo entrambe le coalizioni che si confronteranno al ballottaggio.
Partiamo dal presupposto che riteniamo irricevibile “l’appello alle forze di centro sinistra” lanciato dal Dott. Fabio Vergine che rappresenta, insieme alla sua coalizione, una maschera alla LEGA e al famoso PARTITO ORIZZONTALE che tutto è tranne che vicino all’area progressista. Non voteremo mai chi non rispetta la Città. Chi nasconde la destra, per farla riemergere becera in tutta la sua pienezza nel metodo e nel merito.
Vorremmo informare Vergine, nel caso non ne fosse a conoscenza, che mentre lui si appella dai palchi, una schiera di suoi sodali, privatamente, contattano schiere di nostri candidati con argomentazioni lontanissime nel merito e nel metodo dall’agire politico civile. Una smaniosa ricerca del consenso che può essere giustificata solo da una smaniosa sete di potere.
Dall’altro lato, il Sindaco uscente, che rappresenta un civismo tradizionale, politicamente poco strutturato, ma che conosciamo da tempo e che oggi sembra pronto e maturo a gettare le basi per una prospettiva politicamente nuova, per fare un salto di qualità, affidando il futuro della Città ad una nuova classe dirigente.
Rimanendo differenti su molti aspetti, riteniamo di condividere stile e agire politico, e partendo da un modus operandi comune, siamo pronti a contribuire a costruire un nuovo orizzonte politico per la città con il solo fine di rispondere alle esigenze vere del presente e alle enormi sfide che ci aspettano nel futuro.
Per tutti questi motivi, la coalizione progressista formata da Partito Democratico, Movimento 5 Stelle e le liste civiche che confluiranno in un contenitore politico culturale civico (ma di chiaro orientamento progressista) sosterranno convintamente, il 26 Giugno, la riconferma del Sindaco Marcello Amante.

Lo facciamo a testa alta, schiena dritta e con la trasparenza e la chiarezza che meritano i nostri elettori.

Gli inciuci, quelli fatti di nascosto, a quattr’occhi, perché sei sono già troppi, quelli orientati al convincimento basato sul mero interesse privato, della singola persona, gli lasciamo fare agli altri. Siamo diversi e lo dimosteremo. Per Galatina ci siamo”.
Link Sponsorizzato

Ultime Notizie