LECCE – Dopo una tabaccheria e vari immobili, finisce sotto sequestro anche una lussuosa villa in città.

È il sequestro eseguito nelle scorse ore dalla Direzione Investigativa Antimafia di Lecce a carico del 53enne leccese Giampiero Schipa, condannato in primo grado, nel marzo dello scorso anno, a 5 anni e 5 mesi di reclusione nell’ambito del processo per il danneggiamento del negozio “Sogni” di via Imbriani e per la morte dell’attentatore Michele De Matteis, deceduto mentre tentava di incendiare il negozio, con lo scopo di intascare l’assicurazione.

Il provvedimento odierno è stato emesso dal Tribunale di Lecce, Seconda Sezione Penale, a seguito di proposta avanzata dal Procuratore della Repubblica di Lecce, quale risultato di indagini economico-patrimoniali svolte dall’Articolazione D.I.A. leccese, scaturite da due segnalazioni di operazioni sospette.

Nello specifico si tratta di una villa in via Rapolla, di nove vani, acquistata nel 2016, del valore di 500mila euro.

Il sequestro segue a quello compiuto nel dicembre 2016, che ha interessato, tra l’altro, una tabaccheria e numerosi immobili ubicati a Lecce ed in provincia, nella disponibilità dello stesso Schipa.

CONDIVIDI