SALENTO – Tucidide, Saffo, Catullo, Virgilio, Ovidio, Dante. E ancora Omero, Teocrito, Sofocle, Svetonio: saranno le loro opere, in originale o rivisitate in una chiave del tutto nuova, ad animare l’auditorium “D. Manca” del Liceo “Don Tonino Bello” di Copertino durante la serata di venerdì 11 Gennaio.

Ma il Liceo copertinese non sarà il solo, perché ha aderito, insieme ad altri 433 Licei, alla V edizione de “La Notte Nazionale del Liceo Classico”, promossa dal Professore Rocco Schembra, docente di Latino e Greco presso il Liceo Classico “Gulli e Pennisi“ di Acireale (CT).

L’evento è patrocinato dalla Città di Copertino e dalla Società “Dante Alighieri” e si caratterizza come il momento clou del progetto di Alternanza Scuola-Lavoro “Protinus vive”, che ha riguardato, nello scorso mese di Dicembre, il triennio del Liceo Classico. Apporti ugualmente positivi e costruttivi sono giunti anche dal biennio e dagli altri indirizzi dell’Istituto.

Gli studenti, sollecitati e guidati dai propri docenti, hanno letto e analizzato (e, laddove lo abbiano ritenuto necessario o divertente, rivisitato) alcuni passi tratti dalle opere dei maggiori autori classici ed hanno confezionato un prodotto culturale che presenteranno alla cittadinanza e al territorio in una serata che si aprirà e concluderà, come da tradizione, con due momenti comuni a tutti i Licei Classici d’Italia, uniti così da un fil rouge resistente al tempo e alle trasformazioni.

Ha aderito alla manifestazione anche il Liceo “Giuseppe Stampacchia” di Tricase, che aprirà le porte del Liceo Classico, lungo la Strada Provinciale per Lucugnano, alle ore 18, quando il Dirigente Scolastico, prof. Mauro Polimeno, darà via all’evento con i saluti iniziali, cui seguiranno la suggestiva processione delle Vestali e l’accensione del fuoco sacro che nell’antica Roma le sacerdotesse mantenevano perennemente acceso nel tempio di Vesta.

Seguirà un centone letterario sul tema della misoginia, da Pandora ad Amore e Psiche, da Arianna a Medea…
 
Alle ore 21.00 inizierà un dialogo con S.E. Mons. Vito Angiuli e il Dott. Giancarlo Piccinni su don Tonino Bello che presenteranno i libri “Ha scritto t’amo sulla roccia” e “don Tonino sentiero di Dio” rispettivamente dei due ospiti, editi da Edizioni San Paolo.
Successivamente il finale comune a tutti i licei aderenti e musica con Dj Steven.
L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Tricase, la Provincia di Lecce, il Parlamento Europeo e supportata dalla Banca Popolare Pugliese.