GALLIPOLI (Lecce) – Si allunga il cartellone della “Settimana della cultura del mare” di Gallipoli organizzata dall’associazione “Puglia & Mare” e dal Comune di Gallipoli con il supporto dello “Sportello pesca” del Gal Terra d’Arneo.

In adesione alle richieste provenienti dal mondo della scuola, e grazie alla tradizionale disponibilità della direttrice della biblioteca civica dottoressa Adele De Marini, rimarrà allestita anche per questa settimana la mostra fotografica “Nel blu dipinto di bruttocurata dall’Area Marina Protetta di Porto Cesareo.

La mostra, di grande valenza didattica, mette a confronto immagini antitetiche, quali sono quelle di bellissimi esseri viventi sottomarini e di rifiuti di plastica. Una sorta di memorandum dell’inquinamento che non è soltanto quello evidente della plastica che galleggia sui nostri mari o che le correnti e le onde portano a riva, ma un ben più subdolo degrado ambientale.

Il prolungamento della mostra avrà un ulteriore seguito con i due appuntamenti che nel cartellone della “Settimana della cultura del mare” erano già previsti come “epilogo” in ottobre.

Il primo, è l’intitolazione come “Piazzetta dei Musicisti” di quella solitamente denominata “rampa castello” situata ai piedi del ponte secentesco, cerimonia prevista per sabato 19 ottobre. La proposta, formulata dal direttore musicale della “Settimana della cultura del mare” maestro Enrico Tricarico e già condivisa dall’amministrazione comunale, è dedicata ai compositori gallipolini Giuseppe Tricarico, Vincenzo Alemanno e Francesco Luigi Bianco.

Inoltre, sabato 26 ottobre, nella biblioteca civica, lo scrittore Nicolò Carnimeo presenterà il libro di Elio Pindinelli “Tecniche ed attrezzi di pesca nel Circondario marittimo di Gallipoli”.

Per info:

https://www.facebook.com/pg/settimanaculturadelmaregallipoli

https://www.instagram.com/settimanaculturamare