Eros Rollo

LECCE – In una situazione di tale emergenza non è semplice allenarsi quotidianamente per il numeroso movimento salentino degli sport da combattimento. A causa delle restrizioni atte ad evitare il contagio da Coronavirus, i combattenti delle più disparate associazioni sportive dilettantistiche sono costretti ad allenarsi tra le mura domestiche con l’intento di mantenere la forma fisica, in attesa della fine della pandemia e della consequenziale ripresa dell’attività agonistica.

“I pugili si allenano in circuiti tra corda, pesetti, riprese di vuoto ed esercizi a corpo libero. Mi sento giornalmente con i miei ragazzi per tracciare le linee guida degli allenamenti” – spiega il tecnico Francesco Stifani della BeBoxe Asd di Copertino -. Per quanto riguarda la kickboxing, il maestro Eros Rollo della Alma Sport di Lecce monitora i suoi allievi con sessioni mirate: “Lo schema da seguire riguarda sempre riscaldamento, warm up e poi una fase centrale con atletica e tecnica; a seguire core training e allungamenti. Poi in base ai giorni attuiamo delle variazioni per diversificare gli allenamenti e far lavorare in maniera omogenea tutto il corpo”.

Francesco Mazzotta

Anche Francesco Mazzotta (campione europeo nogi di brazilian Jiu Jitsu e campione mondiale di pankrazio) sciorina i  dettami ai suoi discepoli: “Abbiamo creato un gruppo whatsapp in cui ho ho inviato tre video didattici che poi cambierò ogni quindici giorni. Ci si dedica alla parte bassa, ovvero squat, affondi, stacchi, ginocchia petto, addominali e lombalie poi un po di calvi a vuoto. Nel secondo giorno ci si concentra sulla zona superiore che consiste in piegamenti sulle braccia in ogni angolazione, poi vuoto di boxe. Il terzo giorno è dedicato alla fase cardio tra corda e vuoto”. “Serve solo una sedia e la cintura dell’accappatoio per svolgere una ventina di minuti di esercizi e sciogliere la muscolatura – spiega invece il maestro Giuseppe Perulli della Accademia Taekwondo Perulli di Lecce -. Successivamente si passa alla parte tecnica. In un momento delicato come quello che stiamo vivendo dobbiamo farne tutti di necessità e virtù”.

Anche altre discipline come la muay thai impazzano sui social network con i tutorial dei fighters più rappresentativi della OltreCorpo Lecce del maestro Fabio Siciliani. Nonostante i vincoli e lo stato di fermo totale causato dal Covid 19, la passione e l’amore per lo sport resta vivo nelle case di centinaia di atleti salentini.