Stazione CC Melissano

MELISSANO (Lecce) – Al culmine di un litigio, cosparge la moglie di liquido infiammabile e cerca di darle fuoco. È accaduto a Melissano, dove i carabinieri della stazione locale hanno arrestato un 72enne del posto, con l’accusa di tentato omicidio.

I fatti si sono verificati ieri mattina. Stando alla ricostruzione eseguita dai militari, al culmine dell’ennesimo litigio con la moglie convivente, l’uomo ha prima spinto per terra la donna, per poi cospargerla di liquido infiammabile e darle fuoco con un accendino.

L’immediata richiesta di soccorso da parte della donna, pervenuta alla centrale operativa dei carabinieri, ha evitato il peggio. I militari, infatti, subito accorsi presso l’abitazione della coppia, sono riusciti a soccorrere la malcapitata ed a bloccare ed arrestare il marito violento, che è stato rintracciato nei pressi dell’appartamento dal quale si era allontanato dopo le grida della donna.

Fortunatamente, quest’ultima ha riportato delle lesioni non gravi. I carabinieri hanno provveduto a sequestrare l’accendino nonché gli indumenti imbrattati di liquido infiammabile. Il 72enne, sentito il parere del pubblico ministero di turno, invece, è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio ed accompagnato in carcere.