LECCE – Nonostante l’emergenza covid sia alle spalle nel Leccese, Consiglio comunale e commissioni continuano a svolgersi ancora in remoto al Comune di Lecce. Non ci sta il segretario cittadino di Fratelli d’Italia Antonio Mazzotta, che scrive una nota di protesta:

«Il consiglio come le commissioni consiliari del comune di Lecce continuano in modalità remoto e  sono lo specchio di un andazzo amministrativo sempre più vuoto di contenuti e di soluzione dei problemi della città.

Mentre il Sindaco Salvemini rimprovera di incoerenza coloro che non si allineano alle loro volontà, la sua maggioranza (frutto essa stessa della incoerenza di chi stava nel centrodestra ed è poi passato al centrosinistra) conferma di essere coerentemente assente dal processo democratico del confronto nelle sale consiliari.

L’opposizione trattata con sdegno é sintomo di un nervosismo che siamo certi si acuirà sempre di più con il progredire di una campagna elettorale che vedrà il centrodestra sempre più unito a sostegno della candidatura di Raffaele Fitto alla Presidenza della Regione Puglia».