LECCE – “La Camera Civile Salentina, nella persona del Presidente, del Consiglio Direttivo e dei soci tutti, si stringe intorno alla Collega Laura Serafino, per il vile gesto di cui è rimasta vittima nelle scorse ore, manifestandole la massima solidarietà e la più affettuosa vicinanza”. Il presidente della Camera Civile, avvocato Salvatore Donadei interviene dopo l’episodio di cronaca che ha interessato la collega – La gravità dell’accaduto richiama, ancora una volta, tutte le istituzioni alle loro responsabilità, in tema di controllo del territorio e di allerta rispetto a fatti che assumono, nella fattispecie, una gravità qualificata dall’esercizio della professione forense della vittima.

La fiducia negli organi inquirenti è totale ed incondizionata; il fatto, nelle sue modalità violente, è di assoluta preoccupazione e colpisce l’intera Avvocatura.
Intimidazione, minacce ed ogni altra forma tendente a comprimere il Diritto di Difesa, costituzionalmente tutelato, saranno sempre combattute con forza e determinazione dall’Avvocatura e dagli altri Soggetti del Sistema-Giustizia, che devono compiere, tutti insieme, ogni sforzo perché, sempre e comunque, Legalità ed Etica prevalgano su crimine e violenza”.
CONDIVIDI