TAURISANO (Lecce) – Fermato e perquisito, dalle sue tasche sono saltate fuori tre dosi di eroina. In casa, invece, custodiva oltre due etti della stessa sostanza, bilancino e circa 400 euro, nonché cinque grammi di marijuana. E così è stato arrestato ed accompagnato in carcere.

Si tratta del 26enne Sergio Margoleo, di Ugento, arrestato in flagranza di reato dagli agenti del Commissariato di Taurisano, nell’ambito di servizi finalizzati proprio al contrasto dello spaccio di stupefacenti.

Una pattuglia del commissariato, transitando nei pressi dell’abitazione del giovane, ha notato quest’ultimo (già noto alle forze dell’ordine) che sostava lì vicino in atteggiamenti sospetti. Sottoposto a perquisizione, così, Margoleo è stato trovato in possesso – come detto – di tre bustine contenenti eroina, che custodiva nelle tasche dei pantaloni, pronte per essere vendute.

La successiva perquisizione domiciliare, poi, ha consentito agli agenti di ritrovare – tra il bagno e la camera da letto – ulteriori bustine di stupefacente, per un peso complessivo di 210 grammi di eroina, nonché 5 grammi di “erba”, un bilancino e 280 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività illecita.

Sentito il parere del pubblico ministero di turno, l’ugentino è stato arrestato ed accompagnato presso la casa circondariale di Lecce: risponde di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.