LECCE – Questa sera presso la chiesa di Santa Maria delle Grazie in Piazza Sant’Oronzo, a partire dalle 19 con ingresso gratuito si terrà il Concerto organizzato dall’amministrazione comunale con il Coro Gospel A.M. Family di Elisabetta Guido, con Carla Petrachi al piano;

Ieri si è svolta in tutta tranquillità la serata organizzata dall’amministrazione comunale per accogliere il 2019 a suon di musica. In Piazza Sant’Oronzo migliaia di persone hanno assistito al concerto organizzato dall’assessorato al Turismo, Spettacolo e Attività Produttive del Comune di Lecce, in collaborazione con l’assessorato all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia e realizzato da Molly Arts. Sul palco sono saliti il duo pop d’autore La Municipàl, seguiti dalla Bandabardò e dal dj set di Cesko, leader degli Aprés La Classe, che ha fatto ballare la piazza nelle prime ore del 2019. Nel corso della manifestazione non si sono registrati incidenti. Le forze dell’ordine hanno presidiato la piazza, insieme alla Protezione Civile e alla Polizia Locale.

Alla mezzanotte sul palco, per festeggiare con i cittadini c’erano il sindaco Carlo Salvemini e l’assessore allo Spettacolo Paolo Foresio.

La serata ha funzionato alla perfezione, è stato bello vedere tanti leccesi, salentini e turisti che hanno scelto di vivere il Capodanno in piazza, all’insegna del sano divertimento e della condivisione – dichiara l’assessore allo Spettacolo Paolo Foresio – ringrazio quanti hanno lavorato per la buona riuscita della manifestazione, gli artisti, Molly Arts, le forze di sicurezza e naturalmente la macchina amministrativa comunale che ha reso possibile tutto ciò. La nostra è una città viva, allegra, che ha fatto un salto di qualità nella capacità di organizzare e gestire eventi complessi. Siamo tra le mete turistiche più frequentate di questo Capodanno e come città ci siamo dimostrati ampiamente all’altezza delle aspettative che su di noi ripone chi viene a farci visita. Andiamo avanti con coraggio e determinazione ”.

Questa mattina il sindaco di Lecce Carlo Salvemini ha ringraziato quanti hanno reso possibile lo spettacolo: “Abbiamo congedato così il 2018 e accolto il 2019: con la musica in piazza – rito laico che si celebra in tante città del mondo – e centinaia di persone sorridenti, felici, speranzose riunitesi per ballare e divertirsi. Serate così impegnano tante energie e risorse; i miei ringraziamenti sinceri a chi ha lavorato per garantire che tutto potesse svolgersi in sicurezza: vigili urbani, protezione civile, polizia di stato, vigili del fuoco, carabinieri e guardia di finanza, operatori del pronto intervento. e – naturalmente – tutto il personale comunale e gli organizzatori”.

Dal suo profilo Facebook il sindaco ha poi rivolto il suo augurio ai cittadini leccesi scegliendo di citare le parole pronunciate dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel discorso di fine anno:

l’augurio – come ci ha esortato ieri il Presidente Mattarella – di sentirsi “comunità” che significa condividere valori, prospettive, diritti e doveri. Che significa “pensarsi” dentro un futuro comune, da costruire insieme. Che significa responsabilità, perché ciascuno di noi è, in misura più o meno grande, protagonista del futuro del nostro Paese. Che vuole dire anche essere rispettosi gli uni degli altri. Che vuole dire essere consapevoli degli elementi che ci uniscono e nel battersi, come è giusto, per le proprie idee rifiutare l’astio, l’insulto, l’intolleranza, che creano ostilità e timore”.