LECCE – E’ arrivata, ieri sera, nel corso del programma di La7 “Propaganda Live”, la risposta della cantante salentina Emma Marrone che ha preso le difese di Claudio Baglioni, attaccato nei giorni scorsi dal Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, sul tema dell’immigrazione. Ad una esplicita domanda del conduttore su quale fosse il suo parere sulla querelle che ha coinvolto il direttore della Lega con il direttore artistico del Festival di Sanremo, la cantante salentina ha detto la sua: “Essere attori e cantanti non significa non essere cittadini che pagano le tasse e non vieta di esprimere un pensiero libero e libertà di parola. Baglioni ha risposto da cittadino italiano, ha detto la sua, come può farlo ognuno di noi. Il lavoro che facciamo non deve interferire sul poterlo fare liberamente”.

Nel corso della trasmissione la cantante è stata invitata ad aderire alla lista degli artisti che hanno riletto con un loro stile il discorso della leader di Fratello d’Italia, Giorgia Meloni, in Parlamento relativamente al Global Impact. Emma Marrone non si è sottratta e lo ha reinterpretato in chiave pizzica per poi dichiarare tra il serio e il faceto: “Dopo ‘sta puntata dove devo migrare secondo te?”, rivolgendosi al conduttore.

Nei giorni scorsi Claudio Baglioni aveva criticato il governo su come era stata gestita la questione del Sea Watch e in generale il tema dell’immigrazione. La risposta del ministro Salvini non si fece attendere e che replicò invitando l’artista a non occuparsi dei problemi d’Italia perchè non sarebbero di sua competenza.