SALENTO (Lecce) – L’appello lanciato da Emma Marrone dal palco di Eboli nel corso di un concerto con cui invitava ad “aprire i porti” ha lasciato dietro di sè una coda di considerazioni, commenti, ora a favore ora di critica nei confronti della cantante salentina. Un post su Facebook da parte di Massimo Galli, un consigliere comunale della Lega ad Amelia, in Umbria, sfocia nel personale e gli è costato l’espulsione da parte del suo partito. Nel post si leggeva “Faresti bene ad aprire le tue c… facendoti pagare per esempio”, il commento del consigliere alla notizia.

Il post ha trovato l’immediata reazione del segretario regionale, l’onorevole Virginio Caparvi. “La Lega Umbria si dissocia dal commento sessista espresso dal consigliere comunale di Amelia” annunciando la decisione “irrevocabile”di avviare immediatamente le procedure per l’espulsione di Galli dal partito. “Anche il dissenso più forte non può mai scadere in simili commenti”, ha detto Caparvi. “Le affermazioni del consigliere non solo sono inaccettabili, ma assolutamente distanti dallo spirito e dai valori espressi dalla Lega e dunque chiunque utilizzi questo linguaggio non può rappresentare il nostro movimento”.