SAN DONATO (Lecce) – Sabato 16 e domenica 17 febbraio, presso il Palazzo Dellanos di Galugnano, per la prima volta integralmente aperto al pubblico, si svolgerà la cerimonia ufficiale di proclamazione a “Città d’arte e Cultura” per San Donato e Galugnano.

Sabato alle 18.30 sarà il Sindaco della neo Città, dottor Alessandro Quarta, ad aprire la due giorni ricca di appuntamenti con il saluto di benvenuto a nome di tutta la cittadinanza agli ospiti eccellenti.

Interverranno Loredana Capone, Assessore regionale all’industria turistica e culturale, alla gestione e valorizzazione dei beni culturali e lavori, Stefano Minerva, Presidente della Provincia di Lecce, Francesco d’Andria, Professore emerito dell’Università del Salento e Andrea Rollo, Direttore dell’Accademia di Belle Arti di Lecce.

Grande soddisfazione per il Sindaco: “Un evento eccezionale per la mia città, pronta ad indossare un abito tutto nuovo: quello di città d’arte. Un risultato storico per San Donato e Galugnano. La nostra peculiare storia, cultura, arte e i nostri eventi, artisti, monumenti sono ormai un vero e proprio patrimonio regionale da far conoscere a tutti. In questi due giorni apriremo le porte del Palazzo Dellanos ospitando tutti gli artisti, poeti e musicisti della nostra città per una vera e propria esplosione di arte e cultura.”

Particolarmente entusiasta anche il consigliere con delega al turismo, dottor Andrea Munno: “La nostra città inizia a muoversi in maniera decisa lungo la strada della valorizzazione del territorio. Puntiamo a divenire un luogo identitario di riferimento per il Salento visto il nostro grande potenziale culturale ed artistico”.

Al termine della cerimonia, eventi musicali e letterari animeranno la serata e l’apertura delle mostre di pittura, fotografia, scultura e street art avvicinerà il pubblico alla conoscenza di numerosi artisti, figli di una terra di talenti.

Sarà, infatti, possibile ammirare la bellezza dell’arte in tutte le sue forme, con una retrospettiva del pittore Giuseppe Caiaffa e le opere di Giuseppe Zilli, Mario Cretì, Stefania Dell’Anna, Donato Carlà, Maria Pellè, Gino Leo, Antonio Peccarisi, Carlo Cofano, Marilena Cafaro, Giovanni Ingrosso, Pantaleo Passabi e del talentuoso street artist, Frank Lucignolo.I preparativi hanno interessato anche gli studenti del locale istituto scolastico che, attraverso una mostra ricca di produzione artistica a tema, restituiranno al pubblico la percezione de “La Città con gli occhi dei bambini” cui seguirà un rinfresco organizzato dai professori Luana Rollo e Francesco Cariddi.

I servizi di accoglienza saranno curati dell’istituto alberghiero “L.G.M. Columella”. Durante la serata si alterneranno momenti di ciascuna forma d’arte. La musica sarà interpretata dal Maestro Matteo Pagano, Marcella Perrone ed il quartetto d’archi del Conservatorio “Tito Schipa”. La danza sarà affidata ai valzer di Emanuele e Marta Taurino. Diego Rizzo e Alessandra Cocciolo Minuz interpreteranno i grandi poeti locali: Gino Perrone, Giovanni De Blasi, Pippi Vese, Rizzo, Marco Perrone, Gianluca Conte. La narrativa sarà rappresentata da un romanziere DOC di San Donato, Antonio Colì, e dalla splendida voce di Elsa Carrisi ed accompagnata da Elia Dell’Anna. Chiuderà la serata lo spettacolo musicale con gli Original Terramara, Nicholas Palmarini, la presenza degli internazionali Sud Sound System, originari di San Donato di Lecce. Tanti gli ospiti presenti tra cui calciatori Fabrizio Miccoli, Pasquale Bruno, Marco Serra, Simone Greco e Giuseppe Luceri.

Domenica 17 febbraio, dalle 10 alle 12.30, la città si lascerà scoprire dai visitatori grazie ad una passeggiata tra i monumenti ed i luoghi di interesse che apriranno in via straordinaria: Palazzo Dellanos con mostre di pittura, scultura, fotografia e street arti, il Museo della civiltà contadina in via Specchia a San Donato, la Casa Museo “Alfonso Martina” sulla S.P. 125 a Galugnano, la Pinacoteca Comunale “Pippi Vese” in via Buonconsiglio a Galugnano.