TARANTO – Luigi Di Maio torna a Taranto e si preparano le proteste e le richieste di riconversione dell’impianto. Michele Emiliano chiede di ritirare lo “scudo penale” (come lo stesso vicepremier ha promesso) e di procedere alla riconversione dell’impianto. La nuova promessa è di eliminare l’immunità garantita ai vertici del siderurgico dai governi Renzi-Gentiloni. Ilva e Tap sono le grandi ferite del popolo salentino dei pentastellati: due promesse infrante sul muro dell’amara realtà. L’Ilva, per ora, non potrà trasformarsi in un parco giochi.

Le opposizioni infieriscono e puntano il dito sull’assenza di Barbara Lezzi. Oggi si registrano le dure dichiarazioni del vicepresidente del gruppo europeo ECR-Fratelli d’Italia, on. Raffaele Fitto:

“Dopo circa un anno, ma guarda caso a un mese dalle Elezioni Europee, torna a riunirsi il tavolo istituzionale permanente del Contratto Istituzionale di Sviluppo (CIS) dell’area di Taranto alla presenza del Ministro allo Sviluppo Economico, Luigi Di Maio. Ne deduciamo che il Ministro Barbara Lezzi è stata commissariata, visto che il CIS, così come previsto all’articolo 6 del Decreto Legislativo n. 88 del 2011, è promosso dal Ministro alla Coesione Territoriale, che sulla carta ci risulta essere appunto la Lezzi. Un commissariamento politico/ministeriale che ci sembra chiaro , deciso da Di Maio senza che ne sia stato spiegato il motivo e, invece, ci piacerebbe saperlo visto che la Lezzi è anche l’unico ministro pugliese e Taranto si trova in Puglia.
“Ma siamo proprio curiosi di sapere cosa, domani, il vicepremier verrà a dire a Taranto, a quasi un anno di Governo del Cambiamento. Sinceramente noi abbiamo la percezione che di ‘cambiato’ a Taranto ci sia ben poco. Nel frattempo ci sono oltre 700 milioni di euro fermi.
“Infine,  ci aspettiamo che Di Maio riferisca su che fine abbia fatto il progetto del Parco Acquatico al posto dell’ex Ilva , annunciato e promesso in campagna elettorale,  dal leader del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo. Molti a Taranto li hanno votati per questo…”.