LECCE – “È incredibile, è una situazione che ormai sta degenerando mettendo in serio pericolo la vita e la possibilità di curarsi per i cittadini pugliesi e salentini. Liste d’attesa infinite, la Sanità Pugliese è diventata ormai un girone dell’inferno”. Lo scrive Paolo Pagliaro presidente del Movimento Regione Salento in una nota.

“Sento il dovere morale di scendere in campo a sostegno della Federconsumatori e del suo presidente Antonio Moscaggiuri – prosegue Pagliaro – che parla di “vessazioni ai danni dei cittadini” dopo che per una colonscopia il paziente è stato rimandato a maggio 2021. È inaccettabile, è sconcertante. Perché accade tutto questo? Questa è la domanda. Mancanza di personale? Si proceda con lo scorrimento delle graduatorie pendenti.

Insomma, ci vogliamo rendere conto che se un paziente non può fare l’accertamento a pagamento rischia di morire fino al 2021? È veramente questa la Regione che vogliamo? Da parte del Presidente Emiliano servono risposte ben precise, non possiamo più attendere. Invito tutti i consiglieri salentini – conclude – a prendere posizione, ad affrontare la questione in modo deciso».