LECCE – “Governare significa anche provare a trovare le soluzioni migliori con il minimo impatto sulla spesa”. Marco De Matteis, assessore alla mobilità, ha pensato a una grande rotatoria virtuale per risolvere i guai dell’incrocio del bar Rosso e Nero. “Con quest’ottica stiamo intervenendo sull’incrocio del bar Rosso e Nero che da anni rappresenta un problema e anche un pericolo per la viabilità. Ho deciso di intervenire con un provvedimento sperimentale che ha come primo obbiettivo ottenere un netto miglioramento della viabilità cittadina a fronte di un impegno di spesa minimo – spiega l’assessore –
Abbiamo deciso di utilizzare il palazzo come se fosse una grande rotatoria, inserire una canalizzazione sull’incrocio evitando la svolta su viale Gallipoli per i mezzi che provengono da viale dell’Università, consentendo il passaggio solo dei bus urbani (uno ogni 50 minuti).

Abbiamo predisposto il diritto di precedenza per i mezzi che provengono da via Diaz, attuando un’onda verde, viceversa i mezzi provenienti da viale Gallipoli rispetteranno lo stop e successivamente avranno diritto di precedenza che consentirà di non impegnare l’incrocio.
La situazione di disagio e di pericolo che si crea sull’incrocio del bar Rosso e Nero non può attendere la realizzazione di una rotatoria, ma necessita di una soluzione più immediata. Se questa soluzione apparirà non adeguata e risulterà indispensabile una rotatoria la faremo. Questo provvedimento sperimentale non annulla la previsione di eventuali altri interventi”. Molti utenti che hanno letto questo annuncio su Facebook chiedono se non sia più facile attivare il semaforo installato e rifare le strisce, ma per capire sé questa idea va bene bisognerà attendere la sperimentazione.