VORTICE MEDITERRANEO IN ARRIVO –“Nei prossimi giorni il Mediterraneo occidentale sarà bersaglio di un insidioso vortice ciclonico che porterà condizioni di maltempo anche severo su Spagna e parte della Francia, dove non si escludono locali situazioni alluvionali” – lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega – “la perturbazione ad esso collegata raggiungerà anche l’Italia entro giovedì, portando piogge e temporali su diverse regioni, anche di forte intensità”.

GIOVEDI’ TORNANO PIOGGE E TEMPORALI ANCHE FORTI – “mercoledì primi segnali del nuovo peggioramento con rovesci e temporali attesi a fine giornata su Sardegna e tra Ponente Ligure e Piemonte occidentale” – prosegue Ferrara di 3bmeteo.com – “altrove sole prevalente salvo nebbie o nubi basse su Valpadana e lungo le coste adriatiche soprattutto al mattino e di nuovo dalla sera. Sarà tuttavia giovedì che il maltempo entrerà nel vivo con piogge e rovesci diffusi ancora una volta al Nordovest, in successiva estensione alle centrali tirreniche e alla Sicilia entro fine giornata. Proprio sull’Isola saranno possibili fenomeni anche intensi a carattere di nubifragio, così come su Lazio, Toscana e purtroppo ancora una volta sulla Liguria; ai margini invece il Nordest e il medio versante Adriatico con precipitazioni al più sporadiche. Venerdì invece rovesci e temporali anche forti si concentreranno soprattutto su Sardegna e Sicilia, coinvolgendo solo marginalmente il Sud peninsulare e in particolare la bassa Calabria. Altrove tempo più asciutto tra sole, nubi basse e locali nebbie. Il tutto verrà accompagnato da venti anche sostenuti al Centrosud, in genere di Ostro o Scirocco, salvo che sulla Sardegna dove subentrerà il Maestrale, con mari molto mossi o agitati” .

TEMPERATURE ANCORA BEN SUPERIORI ALLE MEDIE, A QUANDO UN CAMBIAMENTO? – “Nonostante il nuovo peggioramento, le temperature continueranno a mantenersi ben al di sopra delle medie del periodo, pur con un fisiologico calo nelle aree interessate dalla pioggia. Su regioni adriatiche e al Sud sono attese ancora punte di oltre 24-25°C, con picchi fino a 27-28°C al Sud e Sicilia. Giovedì si avrà un calo termico al Nord e sulle regioni tirreniche ma con temperature che potranno comunque superare localmente i 18-20°C. Un calo termico più apprezzabile si potrebbe avere dopo Ognissanti, ma si tratta di una linea di tendenza ancora in fase di analisi e che necessiterà di conferme ” – concludono da 3bmeteo.com