ERCHIE/ CASTRÌ DI LECCE – Due giovani fidanzati salentini finiscono nei guai per spaccio di marijuana. Si tratta di un 27enne e di una 22enne, entrambi residenti a Castrì di Lecce, arrestati nella serata di ieri – in flagranza di reato – dai carabinieri della stazione di Erchie e dai colleghi di San Pancrazio Salentino.

I due salentini – Stefano Maira e Francesca Marchese, entrambi incensurati – sono stati bloccati per le strade di Erchie, comune in provincia di Brindisi, a bordo della loro auto. Di rientro da Manduria, dove entrambi lavorano come fruttivendoli, i due sono stati bloccati dai militari e perquisiti, poiché hanno tradito un atteggiamento nervoso alla vista degli uomini dell’Arma.

La perquisizione della loro auto ha svelato il motivo di quella insolita preoccupazione: sotto i tappetini del veicolo, infatti, sono spuntati 60 grammi di marijuana nonché 1.430 euro in banconote di vario taglio, ritenuti provento dell’attività illecita.

Entrambi sono finiti agli arresti domiciliari, in attesa di comparire davanti al gip del Tribunale di Brindisi per l’udienza di convalida dell’arresto.