Come da tradizione il Festival di Sanremo sta per avere inizio. Quest’anno le date per il Festival di Sanremo vanno dal 4 a 8 febbraio 2020. In realtà il conduttore, Amadeus, e i cantanti big e le nuove proposte sono a Sanremo da giorni, impegnati nelle prove. Inoltre, lunedì, il giorno prima dell’esordio, si terrà la conferenza stampa di presentazione del festival nella sala stampa della cittadina della riviera
Saranno ben 24 i cantanti che si alterneranno sul palco dell’Ariston durante questo Sanremo 2020. Tutti scelti dal direttore artistico Amadeus: ci sono grandi ritorni, come quello di Rita Pavone, senza dimenticare chi ha fatto la storia del Festival. Il conduttore Amadeus ha paragonta la scelta dei 24 cantanti big e delle loro canzoni ad una sorta di playlist adatta a tutti i gusti, che tutti, dai nonni ai più giovani, potranno ascoltare sin dal giorno dopo il festiva.

Ecco la lista dei cantanti big e delle loro canzoni

Achille Lauro (Me ne frego)
Alberto Urso (Il sole a est)
Anastasio (Rosso di rabbia)
Bugo e Morgan (Sincero)
Diodato (Fai rumore)
Elettra Lamborghini (Musica – E il resto scompare)
Elodie  (Andromeda)

Enrico Nigiotti  (Baciami adesso)
Francesco Gabbani (Viceversa)

Giordana Angi (Come mia madre)
Irene Grandi (Finalmente io)
Junior Cally (No grazie)
Le Vibrazioni(Dov’è)
Levante  (Tiki Bom Bom)

Marco Masini (Il confronto)
Michele Zarrillo (Nell’estasi o nel fango)
Paolo Jannacci  (Voglio parlarti adesso)

Piero Pelù (Gigante)
Pinguini Tattici Nucleari (Ringo Starr)
Rancore (Eden)
Raphael Gualazzi (Carioca)
Riki (Lo sappiamo entrambi)
Rita Pavone, (Niente – Resilienza 74),
Tosca (Ho amato tutto)

 

FESTIVAL DI SANREMO 2020 LE NUOVE PROPOSTE

Oltre ai “cantanti Big”, sul palco dell’Ariston si esibiranno i cosiddetti “Giovani”, quelle che conoscevamo come “nuove proposte”.

1. Leo Gassmann – Va bene così
2. Fadi – Due noi
3. Marco Sentieri – Billy Blu
4. Fasma – Per sentirmi vivo
5. Eugenio in via di Gioia – Tsunami
6. Tecla Insolia – 8 marzo
7. Matteo Faustini – Nel bene e nel male
8. Gabriella Martinelli e Lula – Il gigante d’acciaio

Ma che dire di Amadeus …
Ha coronato un sogno. Il suo sogno: quello di condurre Sanremo. E il sogno di Amadeus si è avverato. Amadeus è il grande architetto di Sanremo 2020, direttore artistico, conduttore, e molto altro. Ospiti, cantanti big, giovani, tutto passa sotto la sua supervisione. Amadeus ha parlato delle cose che ci dobbiamo aspettare queste serate e delle polemiche che hanno investito il Festival prima dell’inizio della kermesse. E proprio su questo il conduttore ha molto insistito: «Aspettate di vedere Sanremo 2020 prima di giudicarlo. Per ora è come se si volesse giudicare un film dalla locandita, bisogna entrare al cinema e guardare e poi giudicare». Il direttore artistico ha deciso di puntare soprattutto su due amici nonché grandi artisti: Fiorello e Tiziano Ferro: entrambi saranno sul palco del Festival per tutte e cinque le serate.