SALENTO – Tre arresti in poche ore ad opera dei carabinieri. Nei guai, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, ad Uggiano La Chiesa è stata arrestata la 53enne Antonella Perfetto, ristretta ai domiciliari dai militari del Norm della Compagnia di Maglie e dai colleghi della stazione di Scorrano.
Nel corso di una perquisizione eseguita in casa della donna, i militari hanno rinvenuto 44,5 grammi di hashish, 38 grammi di marijuana nonché 6 grammi di cocaina e 2.3 grammi di sostanza da taglio. La droga, unitamente a due bilancini di precisione, è stata posta sotto sequestro. Per la Perfetto, invece, sono scattati gli arresti domiciliari.
Altri due arresti sono scattati a Monteroni ed a Lecce. Nel primo comune, i carabinieri hanno arrestato il 54enne Mambaye Seck,
residente a Monteroni: l’uomo è stato accompagnato in carcere per scontare la pena di 3 anni ed 8 mesi di reclusione, con le accuse di introduzione e commercio di merce contraffatta nonché di ricettazione.
Nel capoluogo salentino, invece, in manette è finito il 43enne Daniele Leotta, arrestato dai militari della stazione di Lecce Santa Rosa. Il leccese sconterà ai domiciliari la pena di 2 anni, 3 mesi e 7 giorni di reclusione per una serie di reati: tentato furto, evasione, falsità materiale commessa da privato in certificati, sostituzione di persona e truffa.