SOLETO/OTRANTO- Continua la battaglia nella RSA “La Fontanella” per assistere i numerosi pazienti colpiti dal covid-19. C’è un nuovo anziano morto: il sindaco Graziano Vantaggiato ci informa che si tratta di un 90 enne che era risultato positivo si test, tra quelli che erano rimasti nella struttura: i morti salgono a 5 tra positivi e non. Alcuni negativi al tampone sono stati spostati in altre cliniche. Ieri ne sono morti altri due, che non erano positivi al virus SARS-CoV-2. Da ambiente familiare la struttura per qualche giorno sì è trasformata in un reparto infettivi e la distanza dai propri cari ha determinato un contraccolpo psicologico non da poco per tanti anziani in condizioni di fragilità. Ma oggi vogliamo parlare dei circa 30 nuovi eroi che si uniscono a chi è dovuto andare in quarantena e ai 5 dipendenti che si sono infettati e non possono più prestare servizio: sono gli Oss e il personale della struttura “La Fontanella”, gente coraggiosa al fianco dei più fragili. Gli anziani rimasti dentro sono in buone mani: la gestione è dell’Asl, che ha chiamato anche una ditta attrezzata con DPI e personale specializzato. Nelle foto potete vedere i nuovi eroi al tempo del covid-19: ce ne sono tanti così negli ospedali e nelle case di cura dove la lotta contro l’espansione della pandemia è durissima. In tutta Italia è emergenza negli ospedali e nelle residenze socio-assistenziali: la vicinanza ai pazienti, con cui si deve lavorare, espone al contagio, soprattutto se non ci sono DPI adeguati. Adesso a Soleto, però, è tutto sotto controllo: si attende che gli ospiti si negativizzino è che tutto torni alla normalità.

Infine vogliamo concludere con una buona notizia: il Centro Dialisi privato di Otranto, convenzionato con l’Asl, è salvo: c’è un solo positivo, tutti gli altri negativi, inclusi tutti i dializzati e i dipendenti. C’è stato un primo spostamento per sanificazione a Gagliano, ma ora tutto ritornerà alla normalità. L’intervento tempestivo ha consentito di scongiurare i contagi a macchia d’olio. In città, tra l’altro, è stato contagiato solo un residente con seconda casa, per ora.