TREPUZZI (Lecce) – La Procura di Lecce ha aperto un fascicolo d’indagine sulla morte di P.N., il 29enne originario di Trepuzzi, trovato senza vita mercoledì mattina nel bagno della sua stanza nel reparto di psichiatria dell’ospedale di Galatina dove si trovava ricoverato. Il sostituto procuratore Giovanni Gagliotta ipotizza l’accusa di istigazione al suicidio al momento a carico di ignoti. In giornata il medico legale Roberto Vaglio ha eseguito l’autopsia per fornire le prime risposte su un decesso sul quale i familiari del ragazzo, assistiti dall’avvocato Marco Pezzuto, intendono fare chiarezza. Sono tanti i dubbi. Tra i quesiti dell’accertamento autoptico il consulente della Procura dovrà anche accertare se il giovane sia stato sottoposto ad un trattamento farmacologico idoneo per la patologia di cui soffriva. Il dosaggio è stato giusto? I sanitari avrebbero appurato se il 29enne assumeva regolarmente i farmaci prescritti e nei quantitativi corretti?

C’è un’altra questione da approfondire. P.N. aveva manifestato propositi di suicidio nell’ultimo periodo. Lamentava alcune voci sinistre che gli rimbombavano nelle orecchie così come raccontato ai sanitari. E’ stato sufficientemente controllato e monitorato dal personale medico? Possibile che nessuno si sia affacciato in quella stanza mentre il giovane compiva l’insano gesto? Da quel che si sa, P.N. era arrivato al “Santa Caterina Novella” per il pronto soccorso dell’ospedale “Vito Fazzi”nel cuore della notte ed era stato poi ricoverato.

Solo poche ore prima il 29enne era rientrato in Italia dopo un viaggio di piacere ad Amsterdam insieme ad alcuni amici. Il giovane aveva colloquiato con gli infermieri. Nessun disagio, nessun malessere lasciava presagire un simile epilogo. Il corpo senza vita è stato ritrovato poco prima del giro visita nel bagno della stanza. I medici hanno tentato di rianimare P.N. ma, ormai, non c’era più nulla da fare. Ora gli accertamenti della Procura serviranno per capire se dietro il gesto di un giovane ci siano responsabilità di altre persone.

F.Oli.