LECCE – Che il Salento, impregnato di storia, sia una realtà geografica pervasa dalla passione per la cultura, è verità quanto mai testimoniata da una pluralità di iniziative che animano i centri della nostra provincia, e, tra queste, il Maggio Salentino e il suo Presidente, l’Avvocato Giorgio Aguglia, sono un grande motore per la nostra città.

L’inaugurazione del “Maggio Salentino” 2018 sarà dedicata a Tria Corda. Il netto del ricavato del concerto di apertura, che si terrà domenica 29 aprile, alle ore 20 presso il Teatro Apollo di Lecce, sarà destinato al progetto di terapia intensiva pediatrica. Sul palcoscenico: Angelica Mele – soprano, Chiara Rucco – flauto, Alberto Manzo, Alessandro Licchetta, Andrea Sequestro – pianoforte. I giovani musicisti, eccellenze del Conservatorio, ci condurranno in una godibilissima serata dal titolo “Salotti musicali tra Romanticismo e Primo Novecento” con musiche di C.M.v Weber, J. Strauss, G. Verdi, G. Rossini, A. Ginastra.

“Maggio Salentino” è rassegna tra le più preziose del nostro territorio. Enti Locali, Istituzioni, Associazioni, sempre attenti alle politiche di promozione del territorio, credono convintamente che coltivare l’essenza e l’identità dei luoghi nelle molteplici espressioni, sia testimonianza di devozione per le proprie origini, di civiltà, di apertura. Inoltre, vi è una forte sinergia tra il Comune di Lecce, la Provincia di Lecce, l’Università del Salento e l’Associazione CELESTASS, che ha portato a sottoscrivere il Protocollo d’intesa “Il Maggio Salentino”, una manifestazione che si propone di far conoscere e valorizzare il patrimonio culturale, storico, artistico, architettonico, paesaggistico ed enogastronomico della nostra terra anche al fine di incrementare il turismo, che è sicuramente un importante volano per lo sviluppo del Salento. L’evento del 29 aprile mira a potenziare l’offerta culturale, incoraggiando una conoscenza profonda della musica classica e della storia. Inoltre sarà occasione di unione e beneficenza.

 

Clarissa Rizzo

 

CONDIVIDI