LECCE – Scatta la confisca per i beni del 54enne leccese Giampiero Schipa, condannato a cinque anni e cinque mesi di reclusione per la morte di Michele De Matteis, deceduto in seguito all’attentato compiuto ai danni del negozio “Sogni” di via Imbriani, di cui Schipa era gestore.

In data odierna, infatti, la Direzione Investigativa Antimafia di Lecce ha dato esecuzione al decreto emesso dal Tribunale di Lecce, Seconda Sezione Penale, Misure di Prevenzione, scaturito a seguito di una proposta di misura di prevenzione patrimoniale avanzata dal Direttore della DIA, quale risultato di indagini economico-patrimoniali svolte dall’Articolazione DIA leccese.

La confisca ha interessato, tra l’altro, una tabaccheria, diversi immobili e numerosi rapporti bancari e postali.