LECCE – Continua il braccio di ferro della Lupiae tra lavoratori e amministrazione Salvemini. I dipendenti cercano di non cedere sulla nuova forma di contratto e non sono d’accordo sulla richiesta di concordato preventivo, perché potrebbe diventare il primo step verso la sfiducia dei creditori e il fallimento, secondo Confintesa. Questa mattina tutte le organizzazioni sindacali sono state in Prefettura per chiedere un intervento relativo al pagamento dello stipendio. Il sindaco ancora non ha risposto alle richieste inviate dai lavoratori: provvederà nel prossimo incontro. Martedì prossimo alle ore 10.00 ci sarà l’incontro in Prefettura per riprendere il confronto sul futuro della società. Parteciperanno un delegato per ogni sigla sindacale, come sempre.

“Nel pomeriggio di martedì, dalle ore 17 alle ore 19, terremo un’assemblea con tutti i lavoratori per riferire i contenuti del confronto e per assumere insieme ogni decisione” – spiegano i sindacalisti di Confintesa.