foto repertorio

GALATINA (Lecce) – In occasione delle Festività Natalizie il Museo Civico Pietro Cavoti di Galatina propone una serie di iniziative al fine di condividere con la comunità l’arte e il suo mondo. Si parte il 21 dicembre con l’inaugurazione alle ore 17:00 della mostra fotograficaSguardi dal Sud del Mondo a cura di Luciana Trappolino, fotografa freelance.

Questa esposizione fotografica nasce con lo scopo di far conoscere al pubblico popoli lontani, per promuoverne la bellezza e il rispetto. La fotografia è uno strumento utilissimo per raccontare gli altri mondi, quelli a noi sconosciuti e lontani; per diffondere i loro usi, costumi e tradizioni; per mostrare la loro bellezza, la loro forza, la loro dignità, nonostante le mille difficoltà che ogni giorno devono affrontare, tra sopraffazioni, guerre e carestie; la fotografia consente di tramandare e di ricordare; permette di non ignorare che esistono persone, si, diverse da noi, per cultura, tradizioni, lingua e storia, ma uguali a noi, per sentimenti, e sensibilità; diffonde la conoscenza, al di là delle diffidenze e delle paure, favorendo il rispetto reciproco.

La mostra, patrocinata dalla  Regione Puglia e dal Comune di Galatina, è promossa dal Fondo internazionale per la fotografia e dalla Federazione Italiana Associazioni Fotografiche.

Grazie alla Dirigente  dell’I.I.S.S. P. Colonna”, la professoressa Maria Rita Meleleo, anche gli studenti del Liceo ArtisticoG. Toma” di Galatina, guidati dal professore Antonio Congedo, si mettono in gioco con le loro fotografie, raccogliendo la sfida del Museo Cavoti. Fotografie nelle quali il tema degli “sguardi”, basato sull’integrazione sociale di varia natura, passa attraverso il Viaggio e la Disabilità, con lo scopo di promuovere l’inclusione delle diverse identità senza alcuna discriminazione.

E’ possibile visitare la mostra fino al 13 gennaio, nei giorni e orari di apertura del museo.

Ingresso gratuito.