LOS ANGELES – Si terrà domani, giovedì 24 gennaio, all’House of Bluse di Anaheim a Los Angeles, il concerto del super gruppo Metal Allegiance formato nel 2014 dal produttore Mark Menghi che ha reclutato in questa formazione speciale David Ellefson dei Megadeth e Mike Portnoy, batterista fondatore dei Dream Theater.

In questa occasione, il musicista e produttore salentino Giorgio Mongelli – si legge nel comunicato – si esibirà come direct support con la storica band americana Held Hostage, progetto ideato nel 1984 da Tom Collier, che ha recentemente lanciato sul mercato il singolo Show me the way back home, cantato da Joe Lynn Turner, cantante dei Deep PurpleRainbow e Malmsteen. Degli Held Hostage fanno parte inoltre il produttore Carl Canedy (ManowarRods), Scott Gregg, Ian Evans, Joseph Reppert e Greg Truax.

Giorgio Mongelli (www.giorgiomongelli.com) è musicista, produttore, performer e songwriter. Ha conseguito il Diploma di Master post Laurea in “Songwriting” presso l’Università di Bath (UK) e una Doppia Laurea in “Performance e Songwriting” presso il prestigioso Berklee College of Music di Boston (Usa). Tra gli altri titoli anche un attestato di qualifica in composizione presso il CET, la scuola di Mogol. Mongelli è attualmente docente del “Laboratorio di Informatica Musicale” del corso di Laurea Dams (Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo) della Facoltà di Lettere e Filosofia, Lingue e Beni Culturali dell’Università del Salento. Insegna inoltre chitarra moderna e produzione nel suo studio di registrazione e si occupa della realizzazione e produzione di lavori musicali con la sua etichetta discografica Flagship Records.

Ha all’attivo una collaborazione con Ethan Brosh Band, con cui ha fatto numerosi tour negli States e in Canada con figure di spicco della scena musicale mondiale come Yngwie Malmsteen, Michael Schenker (Scorpions), Michael Angelo Batio, Jake E Lee, Uli Jon Roth (Scorpions), Joe Lynn Turner (Deep PurpleRainbow). Tra le altre cose, anche l’esibizione del quartetto in uno degli eventi più importanti del mondo heavy metal, cioè laHall of Heavy Metal History a Los Angeles. Con Ethan Brosh Band anche un tour in Usa e Canada come “direct support” per Ross the Boss, storico chitarrista e fondatore del celebre gruppo Manowar. A Los Angeles Giorgio Mongelli si è esibito come solista in svariate edizioni del Namm Show rappresentando come “endorser” la ditta americana Isp Technologies, che ha ospitato negli anni, oltre al chitarrista salentino, il leggendario Allan Holdswart, Dave Ellefson dei Megadeth, Michael Sweet degli Stryper, Ethan Brosh e molti altri artisti internazionali. Oltreoceano per Mongelli non solo una intensa attività artistica, ma anche una brillante attività didattica che lo ha visto docente di chitarra presso la Woburn High School di Boston dove ha tenuto masterclass sulla tecnica dello strumento.

Giorgio Mongelli è impegnato attualmente anche con la band RagnaRock, innovativo progetto musicale ideato dal docente, musicista, produttore ed esperto musicologo Gianfranco Salvatore.