CAMPI SALENTINA (Lecce) – Si intensifica il controllo della Polizia Locale del Comune di Campi Salentina nei confronti degli “sporcaccioni” che abbandonano i rifiuti sulle strade o nelle campagne del territorio comunale.

Sono già 20 le sanzioni accertate a partire dallo scorso ottobre, di cui 15 attraverso i rilevamenti delle foto-trappole e altre 5 da accertamenti diretti tramite l’analisi dei rifiuti rinvenuti per risalire agli autori degli abbandoni.

L’attività, svolta in collaborazione con l’Ufficio Ambiente del Comune e con Monteco, l’azienda che gestisce i servizi di igiene urbana nel comune, si è concentrata nelle aree maggiormente interessate dal fenomeno e ha permesso di identificare diversi autori materiali dell’abbandono di rifiuti, prontamente sanzionati pecuniariamente.

Stiamo lavorando quotidianamente al fine di attenuare la portata di tale fenomeno di malcostume attraverso controlli ed appostamenti su tutto il territorio comunale in diverse ore della giornata” – afferma Egidio Epifani, Coordinatore del Comando di Polizia Locale di Campi Salentina. “A tal proposito, si ricorda che, le sanzioni sono irrogate per ciascun evento in cui è stata commessa la violazione, come stabilito da normativa vigente e disposto dall’ordinanza comunale n.19 del 28/09/2018 emanata dal Commissario Straordinario Dott.ssa Mariano”.

A coadiuvare gli agenti sul territorio c’è anche Monteco che, da parte sua, ha intensificato le azioni di controllo e di vigilanza portando al riscontro di illeciti tempestivamente comunicati alla Polizia Locale per le successive fasi di contestazione, notifica ed emissione dei provvedimenti di competenza.

Non è più possibile tollerare questo tipo di irregolarità” – commenta Giulia Montinaro, Responsabile Monteco per l’ARO LE/1. “Intensificheremo l’attività di vigilanza al fine di contrastare episodi di abbandono illecito di rifiuti sul territorio che, purtroppo, vanno a pesare sulla comunità visti i costi che il Comune deve sostenere per il loro smaltimento. Per quanto ci riguarda, inoltre, continueremo ad adoperarci per fare in modo che tutti rispettino le regole relative alla raccolta differenziata, al fine di rendere sempre più efficiente il servizio”.

I controlli proseguiranno incessantemente nei prossimi giorni e nei mesi a venire. Un segnale chiaro a chi pensa ancora di poter fare il furbo a scapito di tutta la comunità.