LECCE – L’assistenza infermieristica privata continua a crescere nella provincia leccese. Dove non arriva lo Stato arriva la libera iniziativa dei privati, con operatori preparatissimi r con una grande esperienza nel pubblico: l’assistenza infermieristica privata di alto livello per allettati, portatori di handicap, anziani è una realtà anche nel Salento. La popolazione sta invecchiando in Italia sempre di più, ma non è supportata dal welfare di livello europeo a cui un paese civile si deve adeguare. A Lecce APIP è una delle aziende che offrono assistenza privata infermieristica professionale: è anche un supporto importante alla rete delle cronicità. Da una ricerca di mercato effettuata sul territorio leccese si è riscontrato che molte famiglie sono in enorme difficoltà: su di loro grava l’assistenza ai propri cari, con enormi problemi di tempo e denaro.

A un paziente allettato a cui occorre un assistenza h 24 curato da personale specializzato infermieristico vengono chiesti da molte società (in cui gestori non sono né medici né infermieri) quasi 6000 euro mensili, con un ricarico di circa il 50 per cento oltre quello che viene dato agli operatori con turni di 8 ore. Adesso, invece, si fa strada un servizio privato più sostenibile e più attento alla gestione umana dei pazienti. Un primo passo verso una complementarietà necessaria tra pubblico e privato.