di C.T.

LECCE – Travolge un avvocato mentre attraversava la strada e viene denunciato perché, oltre a rifiutarsi di sottoporsi all’alcol ed al drug test, l’auto che conduceva era sottoposta a sequestro amministrativo perché senza copertura assicurativa e lui si trovava alla guida con la patente sospesa.

Nei guai è così finito un automobilista italiano residente a Lecce, denunciato a piede libero dagli agenti di polizia. I fatti di cui si è reso protagonista si sono verificati nel pomeriggio di martedì, attorno alle 19.30, lungo viale Marche.

La vittima dell’investimento è invece un anziano avvocato di 77 anni, che ha lo studio professionale proprio lungo viale Marche, investito dalla Mercedes classe A dell’uomo e poi costretto a ricorrere alle cure mediche presso l’ospedale di Gallipoli, dove è stato trasportato con “codice giallo” a bordo di un’ambulanza.

Sul posto, oltre agli agenti di polizia del Reparto prevenzione crimine, sono intervenuti anche gli agenti della Polizia Municipale, che hanno eseguito i rilievi del caso. I successivi accertamenti eseguiti sull’automobilista hanno consentito di appurare che l’uomo guidava nonostante avesse la patente sospesa ed il mezzo fosse sequestrato.

Inoltre, invitato dagli agenti a sottoporsi ai test per verificare l’eventuale assunzione di alcol o droga prima di mettersi al volante, si è rifiutato ed è stato pertanto denunciato anche per questo motivo.