LECCE – Tra fine aprile e maggio potrebbero partire i progetti “Mi formo e lavoro”. I disoccupati vengono qualificati e riqualificati per essere reinseriti nel mondo del lavoro: prenderanno 6 euro al giorno e frequenteranno dei corsi per specializzarsi su alcune discipline. Impareranno tutta una serie di materie utili per lavorare in vari settori. “Stiamo verificando le did, dichiarazioni di immediata disponibilità al lavoro – spiega Silvio Astore, direttore dei centri per l’impiego di Maglie e Poggiardo – La scadenza è per il 15 marzo, ma sarà fisiologicamente rinviata perché molti centri per l’impiego sono a corto di personale e abbiamo chiesto una proroga. Possibile che la Regione Puglia aumenti i fondi a disposizione. Oggi abbiamo avuto una riunione per il salario accessorio. Tutti i dipendenti si stanno sottoponendo a un lavoro encomiabile è massacrante”.

ANCHE ALL’ENNEDI DI SANNICOLA TUTTO PRONTO PER LA PARTENZA

Anche quest’anno ci sono varie aziende che lavorano sul territorio salentino per formare, con dei docenti specializzati in varie discipline, i disoccupati. L’ENNEDI service di Sannicola è pronta a partire con i nuovi progetti. Siamo andati in sede per capire come funziona il “Mi formo e lavoro”. “Ci saranno tutta una serie di utilissime proposte formative, che abbiamo suddiviso per aree tematiche  – spiega la responsabile dell’agenzia Ennedi service, Nunzia Onesti, che lavora da decenni nella formazione a livello nazionale – Area turismo e territorio, Area servizi alberghieri e ristorazione, Area socio-sanitario-assistenziale, Area Contabilità e Amministrazione, Area Marketing, Area linguistica e Area Sport. Questi sono dei progetti importantissimi per formarsi: anche perché il tempo per studiare viene pagato a chi è disoccupato. Siamo solo all’inizio: qui a Sannicola siamo pronti ad avviare tutta una serie di progetti utilissimi per giovani e disoccupati”.