NARDO’ (Lecce) – Domenica 28 aprile 2019, nel chiostro dei Teatini a Lecce (corso Vittorio Emanuele II, n.26), dalle 11.00 alle 12.30, nuovo appuntamento con Il Baratto delle Meraviglie, una grande festa dai 0 ai 99 anni dedicata alle famiglie e a tutti i bambini che vogliono scambiare qualcosa: i propri giochi in buono stato che non usano più, libri già letti, dvd, puzzle, figurine, vestiti, ma anche un manufatto, una storia, una filastrocca, le proprie competenze artistiche, canore, teatrali… spazio alla creatività e al gioco!

Il Baratto delle Meraviglie è ormai un appuntamento fisso che restituisce alla collettività un bene pubblico, il chiostro dei Teatini, dove, per una domenica al mese, le famiglie si riuniscono per trascorrere piacevolmente la mattina e si gioca tutti insieme, imparando e apprendendo l’uno dall’altro. Persone di età, etnia, ceto sociale diverso stanno insieme per fare cultura divertendosi.

Novità di questo appuntamento è una caccia al tesoro, dove tutti saremo cacciatori, aiutandoci insieme a superare le prove per raggiungere il “tesoro”!

Il Baratto delle Meraviglie è un progetto culturale proposto nell’ambito del service per l’anno sociale in corso dal Club Lions Puglia dei Patrimoni e dei Cittadini (distretto 108 Ab) ed è pensato insieme all’Assessorato alla Cultura del Comune di Lecce, con il supporto scientifico di LabCOM, Laboratorio di Comunicazione ed Empowerment dei Luoghi dell’Università del Salento, la collaborazione della Biblioteca Civica I Teatini nel frattempo e la disponibilità della casa circondariale di Lecce, che ha fatto realizzare dalle detenute i tappeti su cui i bambini espongono.

Tutto ha inizio per gioco: “la cultura ha inizio in forma ludica, la cultura è dapprima giocata… Ciò non significa che il gioco muta o si converte in cultura, ma che la cultura, nelle sue fasi originarie, porta il carattere di un gioco” (J. Huzinga). I bambini sanno svelare alla radice il senso di tutte le cose e, quando raccontano storie o imitano comportamenti, non si limitano ad una ripetizione o a una copia perfetta, ma inventano nuove storie, ne fanno una interpretazione, le reificano.

MODALITÀ di PARTECIPAZIONE

Partecipare non costa nulla: è gratis.

Ci sono almeno quattro possibili modalità di partecipazione:

– per avere a disposizione uno spazio espositivo di m.1,50, da gestire a coppia di due bambini, i genitori o chi ne fa le veci possono inviare una mail alab.com@unisalento.it indicando in oggetto: Baratto delle Meravigliee scrivendo nel testo nome, cognome, età del bambino o della bambina e un recapito telefonico. È gradito conoscere la fonte da cui si è appreso l’evento. I bambini portano con sé le cose da scambiare, che dispongono a loro cura e gusto. Gli spazi espositivi sono limitati e destinati ai primi 20 bambini che confermano la partecipazione. Eventuali richieste in esubero restano in lista d’attesa e hanno priorità nella manifestazione successiva.

– qualunque bambino che vuole far parte di questo progetto culturale, può partecipare attivamente alla manifestazione, portando con sé qualcosa da scambiare e gestendo le trattative.

– vieni a vedere di che cosa si tratta.

– partecipa alla caccia al tesoro e prenota inviando mail alab.com@unisalento.it (vedi punto 1)”.