MINERVINO – Ettore Caroppo rivolge un invito a tutti i candidati: un dibattito pubblico in piazza. Ecco la lettera inviata ai suoi avversari.

Gentili colleghi,

appare a tutti noi evidente che il livello culturale del nostro comune e non solo si è elevato e di molto, e credo che sia giunto il momento di elevare anche una campagna elettorale che ci vede impegnati come da sempre succede nelle Piazze e nelle case.

 

Anche quest’anno la competizione a tre risulta essere difficile e problematica, non tanto per noi CANDIDATI, quanto per i CITTADINI che risultano sempre più poco informati.

 

I comizi, sono sicuramente il mezzi con i quali confrontarsi pubblicamente, durante in periodo elettorale e ”Informare”.

 

Sino ad oggi però, e credo di non sbagliare, durante i comizi pubblici, non sempre è stato messo al CENTRO il CITTADINO tanto da non riuscire a dare tutte quelle risposte che dovrebbero essere date.

 

Sbaglio se dico che nessuno di noi è riuscito ancora ad esprimersi compiutamente sui rispettivi PROGRAMMI ?

 

Tenuta conto questa mia breve ma credo importante riflessione, mi permetto di richiamare l’attenzione di ognuno di noi affinchè faccia comprendere quale PROGRAMMA si propone e si impegna a realizzare una volta eletto.

 

Tutti noi sosteniamo che il confronto deve essere sereno, prima, durante e dopo le elezioni, dimostriamolo con fatti e non solo con le parole.

 

Pertanto propongo Il confronto a TRE o all’anglosassone,  sarebbe la dimostrazione che per il bene comune siamo disponibili a parlare di programmi e a sottoporci al giudizio dei cittadini, rispondendo anche alle loro domande o a domande poste da un qualsiasi giornalista anche di vostra conoscenza.

 

Nella certezza che sia il CITTADINO a dover essere messo nelle condizioni migliori di scegliere chi eleggere Sindaco del Comune di Minervino di Lecce, resto in attesa di un vostro cortese riscontro per concordare luogo e data, che mi permetto di indicare per Giovedì 16 p.v.e regole per un confronto, che se tenuto, dimostrerebbe che nel Comune di Minervino di Lecce la Politica è partecipazione democratica e che anche in questo ci siamo EVOLUTI.