LECCE -La titolarità e la gestione dei Fondi per la coesione e lo sviluppo sono e rimangono al Ministero per il Sud e Barbara Lezzi proseguirà il lavoro iniziato in questo anno di Governo in cui tanto è stato fatto per rimediare ai disastri dei Governi precedenti, che avevano completamente abbandonato il Sud Italia”. Lo dichiarano i consiglieri del M5S Puglia.

“L’emendamento al DL Crescita che prevedeva il trasferimento alle Regioni del Fondo Sviluppo e Coesione  per la programmazione 2021 – 2027 – continuano i pentastellati – è stato soppresso ed entro questo weekend, il Decreto sarà approvato alla Camera, dando enormi benefici al Paese. Abbiamo sventato questo scippo ai danni delle regioni del Sud e continuiamo lavorare per ridurre il gap con il Nord creato da destra e sinistra in questi anni. È singolare che a livello regionale gli attacchi arrivino anche da quella maggioranza che, non solo ha in Giunta un esponente a trazione leghista, ma che addirittura ha chiesto allo stesso di firmare un accordo programmatico per le prossime elezioni, ben consapevole che con i soli voti del centrosinistra farebbero per poca strada. Ancora una volta abbiamo mantenuto la parola data: come confermato dal Ministro Lezzi, non c’è stato nessuno scambio con le Autonomie. Andiamo avanti nel nostro progetto di rilancio del Mezzogiorno”.