ACQUARICA-PRESICCE – Il circolo del Partito Democratico di Presicce-Acquarica esprime forti perplessità rispetto alla scelta della regione Puglia di dirottare i rifiuti umidi dei comuni del brindisino verso la discarica Burgesi: in questi giorni se n’è parlato sulla stampa.

“Pur nella consapevolezza della situazione emergenziale nella quale si è costretti ad operare, riteniamo che questo territorio abbia già lungamente negli anni contribuito a rimediare ad una situazione divenuta oramai insostenibile – spiegano i dem – Ora più che mai è diventata una necessità incombente la chiusura del ciclo dei rifiuti, tematica rispetto alla quale il nostro impegno sarà costante fino al raggiungimento dell’obiettivo.

Ci rammarichiamo altresì per il silenzio che in questa circostanza è calato sulla questione da parte della rappresentanza Politica a tutti i livelli, ricordando che tematiche come questa necessitano dell’attenzione di tutti in ogni tempo.

Ci uniamo inoltre alle inascoltate richieste delle associazioni del territorio, che da tempo chiedono alle istituzioni il già promesso sostegno, soprattutto economico, nella battaglia per ristabilire la verità sull’effettiva presenza di 600 fusti di PCB, tombati nel sottosuolo, e bonificare il sito”.