LECCE – Ha patteggiato 4 anni di reclusione Davide Miglietta, 43enne di Lecce, già sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno, arrestato a febbraio dopo una perquisizione in casa conclusa con il sequestro di oltre 84 grammi di eroina già suddivisa in dosi oltre a tre schede sim. Il gup Edoardo D’Ambrosio ha dato l’avallo alla richiesta di patteggiamento concordata dall’avvocato difensore Luigi Carrozzini con il pubblico ministero Francesca Miglietta.

Dopo un’attività di continuo monitoraggio dell’abitazione dell’uomo da dove era stato segnalato un insolito viavai di soggetti i militari hanno deciso di far scattare il blitz. I carabinieri hanno scovato quello che cercavano. Eroina. Per ben 84,20 grammi suddivisi in cinque pezzi, sigillati e messi nel freezer. Sotto sequestro sono finite anche tre schede telefoniche e un’agenda intrisa di sostanza. per l’uomo, a quel punto, si sono aperte le porte del carcere di Lecce.

F.Oli.