NARDO’ (Lecce) – Tre giornate per calarsi a fondo nel mondo della disabilità. Gli scorsi 24, 25 e 26 gennaio oltre 80 iscritti hanno aderito al corso di formazione gratuito per educatori nello sport per persone con disabilità. Al chiostro dei Carmelitani il dottor Giancarlo Giuranna, neretino laureato in scienze e tecniche dell’attività motoria preventiva e adattata presso l’Università di Bologna, ha approfondito il tema con nozioni teoriche e spunti pratici, per un progetto “Spinin” (dall’integrazione all’inclusione) finanziato dalla Regione Puglia, con il patrocinio del Comune di Nardò e del comitato di Lecce della Uisp.
Il corso, a cui hanno partecipato tanti neretini ma non solo, ha visto la presenza di diversi rappresentati di discipline sportive e di centri che lavorano con persona in condizioni di disabilità, come kick boxing, basket, volley, calcio, yoga, atletica leggera, podistica ed altro ancora.
“La nostra Amministrazione comunale – afferma il consigliere delegato allo sport Antonio Tondo, che assieme al presidente della consulta dello sport Tony De Paola ha organizzato l’evento gratuito – grazie al finanziamento della Regione Puglia continuerà ad investire in questo senso con altre iniziative che molto presto Nardò sarà lieta di ospitare”.