“Come nelle attese sono giunti sull’Italia i gelidi venti dalla Russia, che hanno fatto letteralmente crollare le temperature da Nord a Sud, ma in particolare lungo il versante adriatico, dove rovesci di neve si sono spinti a tratti persino fin sulle spiagge” – lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara– “neve che ha interessato città come Pescara e Bari, oltre ovviamente che gran parte dell’entroterra di Marche, Abruzzo, Molise, Puglia; fiocchi bianchi si sono fatti vedere anche su Romagna, Umbria e reatino, mentre la Valpadana nella scorsa notte è scesa sottozero, su valori localmente anche di -4/-5°C sui settori lungo il Po. Il tutto accompagnato da forti venti di Tramontana, Bora e Grecale”

“L’ondata di freddo proseguirà per almeno altre 36 ore, mentre giovedì tenderà progressivamente ad attenuarsi” – avverte Ferrara di 3bmeteo.com – “in particolare mercoledì ci attendiamo piogge e rovesci sparsi al Sud con neve inizialmente in collina ma con quota in rialzo. Qualche rovescio di neve in collina o a tratti ancora in pianura ancora sul medio versante Adriatico dalla Romagna all’Abruzzo, nonché sull’Appennino tosco-emiliano, umbro e laziale ; fenomeni anche in Sardegna nevosi fin sotto i 700m. Aperture altrove ma con tendenza a qualche fenomeno entro sera a ridosso dei rilievi di Piemonte e Lombardia, nevoso a bassa quota. Giovedì si formerà un vortice mediterraneo sullo Ionio: ci attendiamo così condizioni di maltempo al Sud con piogge e temporali diffusi; precipitazioni sparse anche al Centro, ma con quota neve in progressivo rialzo. Nord ai margini con tendenza ad aumento delle nubi con deboli fenomeni nevosi a quote basse, più probabili su Emilia Romagna e basso Piemonte.”

“Il vortice mediterraneo insisterà anche venerdì con ulteriori piogge e temporali al Sud e un marginale coinvolgimento del Centro, soprattutto tra Abruzzo e basso Lazio, il tutto accompagnato da venti sostenuti a rotazione ciclonica. Anche nel weekend ci attendiamo tempo spiccatamente variabile, con nubi irregolari e qualche nuovo spunto piovoso in un primo momento soprattutto al Centrosud e sulle Isole Maggiori, ma successivamente non escluso anche al Nord. Le temperature subiranno comunque un generale addolcimento con clima meno freddo” – concludono da 3bmeteo.com.