SOLETO – La situazione nella Rsa “La Fontanella” sta tornado alla normalità nonostante la Procura abbia deciso di attenzionare la struttura: la maggior parte degli ospiti sono stati contagiati e verranno curati nella struttura  trasformata in un reparto malattie infettive gestito dall’Asl e da un’azienda esterna. Il sindaco Graziano Vantaggiato oggi ha fornito tutte le informazioni con un post su Facebook : “Vorrei comunicarvi le ultime notizie acquisite sulla casa di riposo la Fontanella. All’interno della struttura la situazione sembrerebbe volgere verso una normalità, grazie al costante lavoro del personale medico, infermieristico e degli operatori socio assistenziali svolto in una assoluta situazione di emergenza.

A tutti loro va il mio ringraziamento. Non disponendo ancora di dati ufficiali, la situazione epidemiologica si attesterebbe, in relazione agli ospiti, in complessivi 55 tamponi positivi al covid-19, comprensivi dei dieci anziani ricoverati in ospedale e dei 5 deceduti. In relazione invece al personale, sono risultati positivi 11 operatori, di cui 3 nostri concittadini. Questi nostri concittadini appena ricevuto il risultato mi hanno immediatamente informato.

Non si conoscono al momento casi di quarantena ed eventuali contagi non riconducibili alla struttura assistenziale. Con grande gioia, ma anche profonda amarezza, per l’esiguo numero, al momento dieci ospiti sono risultati negativi al tampone e pertanto sono stati trasferiti in una altra struttura sanitaria.  Attualmente mancherebbero i risultati di pochi tamponi non ancora processati. Ribadisco che i dati forniti non hanno il crisma del l’ufficialità. Al momento gli ospiti nella struttura sono circa sessanta. Colgo l’occasione per ribadire che gli operatori risultati positivi sono persone che hanno contratto il virus svolgendo il proprio lavoro con passione e tanto cuore”.