LECCE – La conferenza stampa di Barak salta per motivi organizzativi e, complice anche il fatto che il via libera al rinnovo non sia ancora arrivato dall’Udinese, cominciano a fioccare i malumori e le tesi complottistiche di chi pensa che si una mossa della società friulana, per tirare un “colpo gobbo” al Lecce, diretta concorrente per la salvezza.

Se è vero che il contratto che prolungherebbe la permanenza in giallorosso del centrocampista ceco fino al termine della stagione non è ancora tornato controfirmato da Udine, è altrettanto vero che Udinese e Lecce abbiano intavolato una trattativa sul trasferimento definitivo di Barak alla corte del tecnico Fabio Liverani. Lo confermano fonti societarie.

Non un semplice prestito per altri due mesi, ma una cessione definitiva. L’obiettivo dell’Udinese, dopo avere ceduto gratuitamente Barak al Lecce nella finestra di calciomercato di gennaio, è quello di fare cassa: non rientrando nei piani della società, i friulani vogliono sfruttare la negoziazione del prestito (previsto dal protocollo Figc) per monetizzare.

La società giallorossa ha preso tempo per decidere: entro la mezzanotte di domani, termine ultimo per il rinnovo dei prestiti, si saprà se Barak diventerà definitivamente un calciatore giallorosso.