Arianna Greco

SOLETO – Lunedì scorso è avvenuta la consegna del dipinto su tela, realizzato da Arianna Greco durante il live Painting, svoltosi nel corso della manifestazione Barocco Wine Music 2017. La nota pittrice, apprezzata anche nel campo della cultura enoica, è famosa per la sua capacità di dipingere con il vino. Ad accogliere il dono fatto al Comune c’era il sindaco di Soleto, Graziano Vantaggiato, che si è congratulato con l’artista e ha espresso la sua soddisfazione per l’edizione dell’evento dedicato alla cultura del vino organizzato dall’agenzia Mood. Quest’anno si è svolta un’edizione ricca di novità. Di Vino In Arte, questo è il sodalizio scelto per il 2017, che ha visto esibirsi, insieme a degli ottimi musicisti nel borgo di Soleto, anche la pittrice salentina.

Si è voluto promuovere suggestivo incontro a Soleto, la cui conduzione è stata affidata all’estro creativo della pittrice enoica di fama internazionale Arianna Greco. Passione, tenacia e creatività: questa è l’arte di amare (il vino) dell’artista. L’incontro di Arianna col vino in Puglia, avviene in età matura, combinato da una vita privata che la porta al colpo di fulmine, con il “liquido odoroso”. Nasce in una notte solitaria l’idea di intingere il pennello nel vino e poi il suo primo dipinto. La tecnica di pittura da lei stessa ideata, consiste nell’utilizzare il vino, al posto dei tradizionali colori sulla tela. Nel corso del tempo il vino si ossida su tela, come farebbe in barrique o in bottiglia, cambiando colore, passando dai rossi vivi tipici dei vini giovani ai colori maturi tipici dei vini invecchiati e specifici per ciascun vitigno. Una volta avvenuto il cambiamento, il colore viene “fissato” tramite un procedimento, di cui l’artista custodisce gelosamente il segreto.

La stampa italiana ed estera ha paragonato, fin dall’inizio, le sue opere al quadro di Dorian Gray. Tanto affascinante e particolare è stata considerata la sua arte che le sue opere hanno fatto il giro del mondo.