Il Sindaco di Uggiano la Chiesa, Salvatore Piconese

LECCE – “La vicenda dei rimborsi che, in questi giorni, viene fuori dal Movimento 5 Stelle ha le dimensioni di un vero scandalo politico.” Dichiara Salvatore Piconese, candidato alla Camera dei Deputati nel collegio uninominale di Casarano per Liberi e Uguali.

“A coloro che per anni hanno utilizzato l’arma del “moralismo”, contro gli avversari politici e contro qualsiasi partito o movimento organizzato, viene strappato quel velo di ipocrisia che attorniava la loro malafede.

E ciò colpisce – continua Piconese – anche i parlamentari nostrani, il Sen. Buccarella (si è autosospeso) e l’On. Lezzi (da 36 ore non parla più), che in questi 5 anni non hanno mai smesso di dare lezioni di moralità a chiunque militasse in un partito diverso dal M5S.

Oggi emerge una verità politica, la quale svela realmente che nel M5S è largamente diffuso il falso moralismo e sono ampiamente praticati comportamenti in malafede.

A questo punto – conclude Piconese – non resta che augurarsi il ritiro politico dalla competizione ettorale sia del Sen. Buccarella che dell’On. Lezzi. Sarebbe l’unico e vero atto di coerenza nella loro vita politica.”

“I 5 stelle si caratterizzano per incompetenza e assenza di una classe dirigente”: lo dichiara Massimo D’Alema a Noci intervenendo a un’iniziativa pubblica. “Rimborsopoli”, prosegue D’Alema, “dimostra che ci vuole poco a imparare i difetti della politica. Invece, per impararne le virtù, a partire dal senso dello Stato, ci vogliono anni. Per questo, M5S rappresenta una prospettiva rovinosa per il paese”.

Sulla vicenda interviene anche Ernesto Abaterusso: “Poveracci i grillini. Pescati con le mani nella marmellata , non sanno come difendersi. Fanno finta di emettere i bonifici e da veri furbastri dopo qualche ora li revocano. Io sono stato solo 7 anni in parlamento e la metà della mia indennità e dei miei rimborsi spese li versavo veramente al mio partito con delega irrevocabile , noncon bonifici fasulli e taroccati . Invece di insultare me , chiedano scusa agli italiani ed ai loro elettori che li stanno inseguendo pieni di rabbia per il tradimento subito”.