F.Oli. 

TREPUZZI (Lecce) – Non ce l’ha fatta Luigi Carlà, il 69enne di Trepuzzi, vittima di un grave incidente stradale lo scorso 26 febbraio all’ingresso del paese. L’uomo, ricoverato in condizioni disperate nel reparto di neurochirurgia del “Vito Fazzi”, è deceduto nelle scorse ore. Il pubblico ministero di turno, il sostituto procuratore Paola Guglielmi, ha disposto l’autopsia sul corpo dell’anziano che verrà eseguita nelle prossime ore dal medico legale Roberto Vaglio. Con il decesso dell’anziano, si aggrava la posizione di O.S., del posto, il conducente dell’auto (una Seat Ibiza) che ha investito l’uomo. Il reato di lesioni personali gravissime verrà riqualificato in omicidio stradale.

Carlà, molto conosciuto in paese, venne travolto sulle strisce pedonali nei pressi del supermercato Conad all’ingresso del paese per chi arriva da Lecce poco dopo le 19. L’uomo venne immediatamente soccorso e trasportato in ambulanza in codice rosso. Sul posto rilievi vennero eseguiti dal carabinieri della locale stazione di Trepuzzi agli ordini del luogotenente Giovanni Papadia.

Purtroppo il sinistro si è verificato in un punto dove, in passato, si sono registrati altri incidenti mortali nonostante siano stati installati degli stop che dovrebbero fungere da deterrente per chi arriva spesso ad alta velocità in paese. Forse, dopo questa ennesima tragedia, sarebbe opportuno adottare provvedimenti urgenti che dovrebbero contemplare anche una maggiore qualità dell’illuminazione.