LECCE – Coinvolto anni or sono in blitz antimafia, è stato prelevato dalla sua abitazione e ristretto presso la casa circondariale di Lecce, dove dovrà scontare la pena di 7 anni, 2 mesi e 5 giorni di reclusione.

Si tratta del 44enne Oronzo Cagnazzo, originario di Surbo ma residente a Lecce, arrestato in mattinata dai militari della stazione di Lecce principale, in esecuzione dell’ordine di carcerazione per esecuzione della pena detentiva, a seguito ella revoca dei domiciliari risposta dall’ufficio esecuzioni penali del Tribunale di Leccce.

L’uomo, già sottoposto ai domiciliari, è stato recluso in carcere per i reati di associazione per delinquere di tipo mafioso ed estorsione.

CONDIVIDI