CORSANO (Lecce) – “La persona futura nei segni del presente” è il titolo del convegno in programma martedì 11 dicembre alle 19:00 presso l’auditorium di Corsano.

L’appuntamento, che ha come sottotiolo “Il pensiero di Don Tonino Bello educatore vocazionale”, prende le mosse dalla pubblicazione del volume “Ha scritto “t’amo” sulla roccia” scritto dal Vescovo di Ugento – S.M. di Leuca, Mons. Vito Angiuli.

L’incontro, moderato dal giornalista de La Gazzetta del Mezzogiorno, Dottor Mauro Ciardo, sarà aperto dai saluti del Direttore della Scuola di Formazione teologico-pastorale diocesana, Don Marco Annesi per proseguire con le relazioni della Professoressa Laura Tundo, Docente di Filosofia Morale presso l’Università del Salento e dell’Avvocato Carlo Ciardo, Docente presso la Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali dell’Università del Salento. Le conclusioni saranno affidate all’autore, Monsignor Vito Angiuli.

L’appuntamento rappresenta anche l’avvio del nuovo anno accademico della Scuola di Formazione teologico-pastorale diocesana.

Questo convegno è un ulteriore tassello di consapevolezza – dichiara Don Luca De Santis, parroco di Corsano e organizzatore dell’appuntamento – rispetto alle difficoltà del presente e alle sfide del futuro. Tutto ciò si coniuga perfettamente con il pensiero, sempre stimolante, di Don Tonino Bello che viene compendiato in maniera semplice, ma, nel contempo, puntuale e profonda, nel testo del Vescovo, Mons. Angiuli. Abbiamo voluto organizzare un momento di riflessione aperto al contributo di più voci e di prospettive differenti proprio perché l’esempio di Don Tonino Bello, nella sua veste di educatore, abbraccia, inevitabilmente, aspetti diversi tanto dell’animo umano, quanto della vita sociale. Una sfida che vogliamo cogliere appieno”.

Il convegno è organizzato dalla Parrochia “Santa Sofia” di Corsano e dalla Scuola di Formazione teologico-pastorale della Diocesi di Ugento – S.M. di Leuca, in collaborazione con l’associazione Idee a Sud Est.

Mons. VITO ANGIULI ha conseguito la Licenza in Teologia Dogmatica conseguita presso La Pontificia Università Gregoriana di Roma nel 1981.

Successivamente ha conseguito la Laurea in Filosofia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Bari, il 29 giugno 1993 con la votazione di 110/110 e lode, con una tesi dal titolo ”L’Atheismus triumphatus di Tommaso Campanella una discussa opera apologetica della seconda metà del XVII sec.”.

Ha conseguito la Laurea in Teologia Dogmatica presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma, il 23 gennaio 1997 con la votazione (9,6) “summa cum laude” sulla base del solo scritto e con l’autorizzazione a pubblicare la tesi nella collana dell’Università “Tesi Gregoriana”. La tesi, che ha avuto come relatore il prof. Mons. Rino Fisichella, è stata pubblicata nel 2000 con il titolo “Ragione moderna e verità del cristianesimo. L’Atheismus triumphatus di Tommaso Campanella” (Levante Editore, Bari).

Monsignor Angiuli è stato eletto Vescovo di Ugento – Santa Maria di Leuca il 2 ottobre 2010 e Consacrato il 4 dicembre 2010 da Mons. Francesco Cacucci. Il 19 dicembre 2010 ha iniziato il suo ministero Episcopale nella Diocesi di Ugento – Santa Maria di Leuca.

E’ autore di molteplici pubblicazioni, tra le quali: “Educazione come mistagogia. Un orientamento pedagogico nella prospettiva del Concilio Vaticano II” (CLV, Edizioni Liturgiche Vincenziane, 2010); Educare a una forma di vita meravigliosa” (Edizioni Vivereln, 2014); “Tonino Bello. La terra dei miei sogni. Bagliori di luce dagli scritti Ugentini” (a cura di, Edizioni Insieme, 2015).