MINERVINO DI LECCE: I carabinieri della stazione di Poggiardo, insieme ai colleghi della stazione di Minervino, hanno arrestato in flagranza di reato, Vittorio Giannetta ed Emanuela Brunori, rispettivamente di 29 e 34 anni. I due, residenti a Minervino, sono stati fermati nell’ambito di un’operazione a contrasto della diffusione degli stupefacenti.

In seguito a perquisizione personale e domiciliare sono stati trovati in possesso di 15,40 grammi di cocaina suddivisa in quattro involucri, un bilancino di precisione, materiale utile al confezionamento di piccole dosi, la somma in contanti di 360 euro ritenuta dagli investigatori provento dell’illecita attività di spaccio.

I due sono finiti ai domiciliari con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Sono difesi dall’avvocato Giuseppe Gennaccari.