PUGLIA – “La Xylella è una catastrofe che ha travolto non solo l’agricoltura e l’economia regionale, ma anche il paesaggio tipico e identitario della Puglia.” Lo comunicano in una nota congiunta il commissario regionale di Forza Italia, l’on Mauro D’Attis, e il vice commissario, il sen Dario Damiani. “Emiliano da presidente della Regione, poteva e doveva agire per tempo seguendo le indicazioni della scienza e non considerando, nemmeno per un attimo, teorie fantasiose senza alcun fondamento. Eppure, la Xylella ha divorato migliaia di ettari di uliveti senza che la Regione mettesse in atto misure che avrebbero contenuto il fenomeno, come quelle del Piano Silletti.

Le dimissioni dell’assessore Di Gioia non bastano, dovrebbe dimettersi anche chi ha inteso “fare melina”, decidendo di non decidere, aggravando la portata del fenomeno: il vero responsabile è il presidente Emiliano ed è lui che dovrebbe dimettersi dalla guida di una Regione che non ha amministrato. Per questo, oggi Forza Italia è scesa in piazza a Monopoli con parlamentari e consiglieri regionali, sindaci e amministratori locali per manifestare la sua vicinanza al mondo agricolo e per aderire alla richiesta forte di misure straordinarie per una delle calamità più devastanti della storia della Puglia”.