LECCE – Quattro progetti di ricerca altamente innovativi e a forte impatto sociale ed economico saranno realizzati in quattro Comuni del Salento grazie al finanziamento del Consorzio universitario interprovinciale salentino.

Domani, martedì 12 febbraio, alle ore 11, nella sala conferenze stampa di Palazzo Adorno a Lecce, i quattro progetti vincitori del Bando Cuis 2018 saranno presentati da Stefano Minerva, presidente della Provincia di Lecce e presidente del Cuis, Francesco Ferraro, sindaco di Acquarica del Capo, Massimo Lecci, sindaco di Ugento, Giuseppe Tanisi, sindaco di Taviano, Donato Metallo, sindaco di Racale, e dai responsabili scientifici dei progetti Nicola Grasso, professore associato in Diritto costituzionale e Legislazione dei Beni culturali presso il Dipartimento Beni culturali di UniSalento, Giuseppe Gioffredi, Marco Mancarella, Giuseppe Annacontini, docenti presso il Dipartimento di Storia, Società e Studi sull’Uomo di UniSalento.

Questi i temi dei progetti finanziati che saranno illustrati in dettaglio: (Progetti del Dipartimento di Storia, Società e Studi sull’Uomo) Salento @Sud Ovest A Smart Innovation on Culture and Tourism, ente capofila Comune di Ugento; Pratiche laboratoriali di Safeguarding e benessere formativo per la prevenzione dell’abuso e del maltrattamento di bambini e bambine, ente capofila Comune di Racale; LiquidGov, ente capofila Comune di Taviano; (Progetti del Dipartimento Beni Culturali) MI-ICT – Modello Integrato per l’innovazione della cultura e del turismo, ente capofila Comune di Acquarica del Capo.

Le quattro proposte finanziate, in particolare, hanno come punti di forza il parteneriato costituito dai Comuni e da associazioni e imprese, e la perfetta aderenza alle linee di programmazione europee, nazionali e regionali che ne garantiscono la sostenibilità.