SANNICOLA (Lecce) – Rubati e subito recuperati nel Foggiano i mezzi rubati la notte scorsa ai danni di una ditta di Chiesanuova, la frazione di Sannicola, specializzata in demolizioni, scavi e movimento terra.

I carabinieri infatti hanno rintracciato tutti i mezzi rubati a Trinitapoli, in provincia di Foggia, nei pressi dei capannoni di un uomo già noto alle forze dell’ordine ed attualmente detenuto.

La refurtiva – del valore di svariate centinaia di migliaia di euro – era stata rubata dall’azienda “Salento scavi”, dove la banda si era introdotta nottetempo, dopo avere forzato la porta d’ingresso del deposito mezzi, situato in contrada Juri. E da dove aveva fatto sparire una pala meccanica, un furgone Iveco, un rimorchio e, ancora, un Renault Kangoo, un livellatore, un martello monoblocco, un altro autocarro ed un escavatore.

Il materiale rubato è stato restituito al proprietario dell’azienda salentina al termine dell’indagine lampo. Sono in corso ulteriori accertamenti per ricercare i responsabili e chiarire nel dettaglio le responsabilità del proprietario del capannone di Trinitapoli, dove sono stati ritrovati i mezzi rubati.